All’interno dell'ex stabilimento Wührer a Brescia, un tempo vocato alla produzione di birra, l'ultimo piano dello stabile riprende vita trasformandosi in un attico open space. Mantenere il più permeabile possibile il volume interno è stata l'idea che ha permesso di risaltare la ciminiera in mattoni pieni, ultima testimonianza del lavoro che fu, riutilizzandola trasformandola in bagno per gli ospiti. La separazione tra la zona giorno e la zona notte è garantita da grandi pannelli scorrevoli laccati che all’occorrenza dilatano lo spazio aprendosi. Un sistema di screen in legno scorrevoli assicura una gradualità di illuminazione naturale e nasconde gli impianti di climatizzazione della casa.